Idee di tradizione
La produzione artigianale del mobile parte a metà del XIX secolo ma già agli inizi del '900 i falegnami di Cantù sono noti per la loro capacità di svolgere perfetti lavori di qualità. L'antica arte si ritrova tutt'oggi più viva che mai nelle botteghe artigiane. Intarsi, intagli, lucidature manuali a cera e lavori sartoriali di pregiata fattura hanno permesso a cantù di distinguersi da ogni altro polo nel settore mobiliero.
Il merletto, una delle produzioni artigianali che da sempre ha contraddistinto Cantù, trova le sue origini nel 1600 con le monache benedettine. Una ripresa di interesse culturale per il pizzo di Cantù, avuta negli ultimi anni, ha dato luogo a diverse mostre internazionali.
L'associazione pizzo di Cantù ha sede in Corso Unità d'Italia, 6.
Idee in Movimento

La pallacanestro, insieme al mobile e al merletto, è uno dei motivi per cui Cantù è conosciuta nel mondo. Primo sport cittadino, ha vissuto un periodo d'oro dal 1970 al 1980 quando la squadra di massima divisione ha conquistato una decina di primati a livello nazionale e internazionale. Nata nel 1940, sorretta da sponsor, tecnici ed amministratori di prim'ordine, è la terza squadra dopo Milano e Varese per numero di trofei conquistati.

Pallacanestro Cantý

Golf
Siamo vic
ini ai più bei campi di golf.

Golf Carimate   Golf Villa d'Este   Golf Monticello   Golf La Pinetina  
  Idee per gli acquisti

La vetrina di esposizione di calzature rappresenta il nostro negozio "Zanfrini calzature".
In via Matteotti 2 e 7 a Cantù, nella zona pedonale del centro storico.

 

  Idee di arte e cultura
Complesso di Galliano
E' composto dalla Basilica di San Vincenzo e dal Battistero di San Giovanni. Riedificato nel 1007, sopra i resti di un antico tempio pagano, per volere dell'Arcivescovo di Milano Ariberto di Intimiano, è il monumento cittadino di maggior rilievo artistico e tra i più significativi esempi di romanico estinti in europa. Nei secoli, da maggior centro religioso diviene proprietà privata passando di mano in mano a diversi proprietari. Riacquistata la proprietà da parte del comune, nel 1934 il complesso viene riconsacrato e restaurato.
Chiesa di San Paolo
Edificata nell'XI sec. sulla collina dominante il borgo di Cantù, è una basilica a tre navate costruita secondo l'ordine architettonico romanico. Il campanile, che sovrasta la piazza principale, è costruito sulle fondamenta di una delle torri del castello dei Conti di Pietrasanta, nobili feudali del canturio.